E' stata studiata la frazione lipidica di tre gruppi di pecore di razza sarda: il gruppo di controllo (A) è stato alimentato ad libitum con foraggio e mangime complementare; la dieta degli altri due gruppi (B e C) è stata integrata con acidi grassi polinsaturi di origine marina previamente sottoposti a trattamento di protezione ruminale. A differenza del latte vaccino, la frazione lipidica del latte degli ovini di controllo è caratterizzata da quantità analiticamente aspprezzabili di polinsaturi omega-3 e da più alti livelli di CLA. L'integrazione della razione con olio di pesce ha determinato un incremento dei livelli di PUFA omega3, CLA e isomeri trans. Sono state evidenziate delle correlazioni positive trsa isomeri trans e PUFA omega-3 (R2=0.964) e tra CLA e isomeri monoinsaturi trans (R2=0.996). La supplementazione con olio di pesce ha inoltre determinato un incremento della produttività a scapito di una leggera e non statisticamente significativa diminuzione della percentuale di grasso nel latte. E' stata inoltre studiata la distribuzione posizionale degli acidi grassi nelle molecole trigliceridiche (mediante metodi enzimatici) e nelle diverse specie fosfolipidiche (mediante LC-MS).

Acidi grassi di particolare interesse nutrizionale (omega3, trans e CLA) nel latte di ovini

MOZZON, Massimo;BOSELLI, EMANUELE;FREGA, Natale Giuseppe
2003-01-01

Abstract

E' stata studiata la frazione lipidica di tre gruppi di pecore di razza sarda: il gruppo di controllo (A) è stato alimentato ad libitum con foraggio e mangime complementare; la dieta degli altri due gruppi (B e C) è stata integrata con acidi grassi polinsaturi di origine marina previamente sottoposti a trattamento di protezione ruminale. A differenza del latte vaccino, la frazione lipidica del latte degli ovini di controllo è caratterizzata da quantità analiticamente aspprezzabili di polinsaturi omega-3 e da più alti livelli di CLA. L'integrazione della razione con olio di pesce ha determinato un incremento dei livelli di PUFA omega3, CLA e isomeri trans. Sono state evidenziate delle correlazioni positive trsa isomeri trans e PUFA omega-3 (R2=0.964) e tra CLA e isomeri monoinsaturi trans (R2=0.996). La supplementazione con olio di pesce ha inoltre determinato un incremento della produttività a scapito di una leggera e non statisticamente significativa diminuzione della percentuale di grasso nel latte. E' stata inoltre studiata la distribuzione posizionale degli acidi grassi nelle molecole trigliceridiche (mediante metodi enzimatici) e nelle diverse specie fosfolipidiche (mediante LC-MS).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11566/47399
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact