Il presente contributo si propone di analizzare la recente normativa relativa alle cc.dd. delocalizzazioni degli stabilimenti produttivi ed alla salvaguardia dei livelli occupazionali (artt. 5, 6, d.l. 12 luglio 2018, n. 87 – c.d. “decreto Dignità” – convertito in legge 9 agosto 2018, n. 96 e art. 31, d.l. 30 aprile 2019, n. 34 – c.d.“decreto Crescita” – convertito in legge 28 giugno 2019 n. 58), evidenziandone le criticità e gli auspicabili sviluppi alla luce dell’ordinamento costituzionale ed eurounitario.

Delocalizzazioni e tutela dell'occupazione nel governo multi-livello del mercato globale. Problemi e prospettive

Giovanni Zampini
2019

Abstract

Il presente contributo si propone di analizzare la recente normativa relativa alle cc.dd. delocalizzazioni degli stabilimenti produttivi ed alla salvaguardia dei livelli occupazionali (artt. 5, 6, d.l. 12 luglio 2018, n. 87 – c.d. “decreto Dignità” – convertito in legge 9 agosto 2018, n. 96 e art. 31, d.l. 30 aprile 2019, n. 34 – c.d.“decreto Crescita” – convertito in legge 28 giugno 2019 n. 58), evidenziandone le criticità e gli auspicabili sviluppi alla luce dell’ordinamento costituzionale ed eurounitario.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11566/272230
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact