L’applicazione dell’Accordo di Basilea 2, come noto, origina effetti diretti sulla strategia e sulla gestione dell’azienda-banca e indiretti sulle scelte economiche poste in essere dalla generalità delle imprese che interagiscono con il sistema bancario-finanziario. Per quanto riguarda le imprese si manifesta l’esigenza di miglioramento della qualità del flusso informativo da e verso l’interlocutore bancario e, più in generale, del rapporto con quest’ultimo, creando i presupposti per maggiore collaborazione e reciproca fiducia con il “partner-banca”. Il presente lavoro, in particolare, è volto allo studio del nuovo ruolo assunto dalla ratio analysis e dall’analisi finanziaria, particolarmente efficaci per l’ottenimento di elementi di valutazione sulla complessiva affidabilità dell’impresa cliente, dal quale dipende, in ultima istanza, proprio l’assegnazione del rating. Vi è di fatto un impiego della ratio analysis e dell’analisi finanziaria in un’ottica nuova, che porta a riqualificare e reinterpretare tali tradizionali strumenti. Su questi aspetti ci soffermeremo in modo particolare, ponendo in evidenza come l’impiego dell’analisi di bilancio, per effetto dell’Accordo di Basilea 2, assuma un ruolo “ufficiale” e determinante nella valutazione dello standing finanziario dell’impresa; il rating è la risultante anche dell’applicazione delle tecniche di analisi di bilancio sulla base dell’impiego dei parametri che ciascuna banca riterrà rilevanti. Poiché le regole di Basilea 2 impongono all’istituto finanziatore di intervenire sulle condizioni applicate ogni qual volta si rileva un effettivo peggioramento del merito creditizio dell’impresa finanziata, nel caso delle imprese di minore dimensione, che dipendono in misura determinante dal sistema bancario, l’impiego di strumenti di autovalutazione, come l’analisi di bilancio, diviene un fattore critico di successo, necessario per mantenere nel tempo le linee di affidamento acquisite.

L’impatto di Basilea 2 sulle PMI: nuovi approcci all’analisi di bilancio

PAOLUCCI, Guido
2008

Abstract

L’applicazione dell’Accordo di Basilea 2, come noto, origina effetti diretti sulla strategia e sulla gestione dell’azienda-banca e indiretti sulle scelte economiche poste in essere dalla generalità delle imprese che interagiscono con il sistema bancario-finanziario. Per quanto riguarda le imprese si manifesta l’esigenza di miglioramento della qualità del flusso informativo da e verso l’interlocutore bancario e, più in generale, del rapporto con quest’ultimo, creando i presupposti per maggiore collaborazione e reciproca fiducia con il “partner-banca”. Il presente lavoro, in particolare, è volto allo studio del nuovo ruolo assunto dalla ratio analysis e dall’analisi finanziaria, particolarmente efficaci per l’ottenimento di elementi di valutazione sulla complessiva affidabilità dell’impresa cliente, dal quale dipende, in ultima istanza, proprio l’assegnazione del rating. Vi è di fatto un impiego della ratio analysis e dell’analisi finanziaria in un’ottica nuova, che porta a riqualificare e reinterpretare tali tradizionali strumenti. Su questi aspetti ci soffermeremo in modo particolare, ponendo in evidenza come l’impiego dell’analisi di bilancio, per effetto dell’Accordo di Basilea 2, assuma un ruolo “ufficiale” e determinante nella valutazione dello standing finanziario dell’impresa; il rating è la risultante anche dell’applicazione delle tecniche di analisi di bilancio sulla base dell’impiego dei parametri che ciascuna banca riterrà rilevanti. Poiché le regole di Basilea 2 impongono all’istituto finanziatore di intervenire sulle condizioni applicate ogni qual volta si rileva un effettivo peggioramento del merito creditizio dell’impresa finanziata, nel caso delle imprese di minore dimensione, che dipendono in misura determinante dal sistema bancario, l’impiego di strumenti di autovalutazione, come l’analisi di bilancio, diviene un fattore critico di successo, necessario per mantenere nel tempo le linee di affidamento acquisite.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Basilea19mar09.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO-Accesso privato/ristretto
Dimensione 957.41 kB
Formato Adobe PDF
957.41 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11566/40322
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact