Il volume si focalizza sul maternity care, assunto a caso paradigmatico per leggere le modellizzazioni dei servizi sanitari e dei sistemi di welfare prodotte dalla letteratura sul tema. Il maternity care viene qui visto come un microcosmo all'interno del settore sanitario, dotato di proprie logiche e dinamiche in relazione alle istituzioni che lo regolano, agli attori che lo popolano e ai territori nei quali si situa. L'idea è che ciascun microcosmo che compone il settore sanitario e, più in generale, il sistema di welfare, agisca secondo logiche proprie che vanno tenute in debita considerazione per giungere a modellizzazioni che, pur semplificando, tengano conto della complessità che caratterizza la realtà sociale. A tale scopo vengono proposti parametri di analisi tipicamente sociologici, a integrazione di quelli già consolidati, che guardano agli attori, e alle loro motivazioni, e al grado di legittimazione pubblica dei diversi bisogni e dei rischi sociali. la prospettiva adottata suggerisce, infatti, non solo di ripensare alle dinamiche che stanno alla base della costruzione dei modelli di welfare e della loro trasformazione, ma anche di riconsiderare quest'ultimo come oggetto di studio

Welfare e maternity care. Istituzioni, professioni e territori

Spina E.
2022

Abstract

Il volume si focalizza sul maternity care, assunto a caso paradigmatico per leggere le modellizzazioni dei servizi sanitari e dei sistemi di welfare prodotte dalla letteratura sul tema. Il maternity care viene qui visto come un microcosmo all'interno del settore sanitario, dotato di proprie logiche e dinamiche in relazione alle istituzioni che lo regolano, agli attori che lo popolano e ai territori nei quali si situa. L'idea è che ciascun microcosmo che compone il settore sanitario e, più in generale, il sistema di welfare, agisca secondo logiche proprie che vanno tenute in debita considerazione per giungere a modellizzazioni che, pur semplificando, tengano conto della complessità che caratterizza la realtà sociale. A tale scopo vengono proposti parametri di analisi tipicamente sociologici, a integrazione di quelli già consolidati, che guardano agli attori, e alle loro motivazioni, e al grado di legittimazione pubblica dei diversi bisogni e dei rischi sociali. la prospettiva adottata suggerisce, infatti, non solo di ripensare alle dinamiche che stanno alla base della costruzione dei modelli di welfare e della loro trasformazione, ma anche di riconsiderare quest'ultimo come oggetto di studio
Società e storia
978-88-15-29285-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11566/305019
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact